La preoccupazione per la sicurezza sui luoghi di lavoro occupa, a ragione, uno spazio crescente in ogni ambito professionale. La normativa in materia si è negli ultimi anni evoluta, individuando ad esempio figure di presidio in grado di vigilare sulla effettiva attuazione delle regole stabilite di igiene e sicurezza. Nel contempo, si è meglio definita la formazione generale per i lavoratori, oltre a quella specialistica e necessaria per operare in alcuni settori caratterizzati dalla presenza di rischi particolari. È proprio in questo ambito che rientra il corso PES PAV (corso per operatori elettrici).

Corso Pas Pev Pei: cos’è e  a chi si rivolge

Nel caso di lavori da eseguire su impianti elettrici in alta o bassa tensione, la legge di riferimento è, oltre al Decreto Legislativo 81 del 2008 all’articolo 82, anche la normativa CEI 11-27, la quale prevede una formazione obbligatoria per chiunque operi nel settore. In particolare, le norme individuano tre livelli di riferimento per chi lavora sugli impianti in tensione: la Persona Avvertita (PAV), la Persona Idonea (PEI) e, infine, la Persona Esperta (PES).

corso operatori elettrici pes pav peiLa Persona Avvertita è colui che è stato formato su specifici rischi legati all’elettricità e sa come evitarli; la Persona Idonea è invece colui che può svolgere lavori sugli impianti elettrici sotto le direttive di un datore di lavoro o di un responsabile; la Persona Esperta, infine, è colui che ha conoscenze approfondite in materia, derivanti anche dall’esperienza professionale, tali da consentirgli di individuare in autonomia rischi e pericoli, al fine di minimizzarli ed evitarli.

Per poter lavorare in sicurezza sugli impianti elettrici – sia quelli industriali che quelli civili – è necessario dunque frequentare il corso PES o il corso PAV, oltre a ottenere l’idoneità PEI, che deve essere attestata dal datore di lavoro una volta che questi abbia verificato la presenza di conoscenze teoriche e capacità tecniche adeguate da parte dell’operaio. Si tratta di corsi obbligatori per tutti gli uomini o le donne che svolgano mansioni nei pressi degli impianti elettrici: la frequenza e il buon esito degli stessi autorizza a svolgere mansioni di diverso livello nei lavori sugli impianti in tensione. Senza la frequenza e il superamento di questi percorsi formativi da parte dei lavoratori, al contrario, il datore di lavoro non è autorizzato in alcun modo a impiegarli in dette mansioni, pena sanzioni assai severe che comprendono l’arresto fino a sei mesi e multe oltre 6000 euro. Va sottolineato, inoltre, che nella formazione devono essere coinvolti anche gli operai che lavorano nei pressi di parti accessibili in tensione, anche se non intervengono direttamente sugli impianti.

Obiettivi e contenuti dei corsi PES/PAV/PEI

L’obiettivo dei corsi per operatori elettrici è quello di fornire le conoscenze e sviluppare le capacità necessarie per svolgere lavori di installazione e manutenzione di parti o impianti elettrici. Sebbene in alcune regioni esistano percorsi formativi più articolati – che comprendono anche altre questioni oltre a quelle relative alla sicurezza – il corso per operatore elettrico PES e PAV ha una durata di 16 ore. Deve essere garantita la frequenza effettiva almeno al 90% delle ore e al termine del corso il lavoratore deve superare un test scritto. Le lezioni sono teoriche e di tipo frontale, pur potendo comprendere analisi di casi particolari e una modalità di tipo interattivo tra docenti e allievi.

I contenuti del corso per operatori elettrici devono comprendere il riferimento alla normativa in materia e ai diversi livelli di responsabilità previsti dalla legge, oltre a contenuti specialistici sulla materia: devono essere quindi affrontati i pericoli derivanti dall’energia elettrica e come comportarsi in caso di incidente. Si devono dunque analizzare i diversi tipi di lavoro elettrico, da quelli in bassa tensione fino a quelli in alta tensione o in prossimità di parti elettriche attive ed esposte. Infine, si dovrà parlare dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI): quali sono e come indossarli correttamente al fine di proteggere la propria persona.

I corsi per operatori di impianti elettrici devono essere organizzati da agenzie formative specializzate in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e le docenze devono essere svolte da personale adeguatamente preparato in materia. Alla fine del percorso, se gli obblighi di frequenza sono stati ottemperati e il test finale ha avuto esito positivo, l’agenzia formativa rilascerà un attestato di abilitazione che autorizza il lavoratore a svolgere regolarmente mansioni nel settore elettrico.

Summary
Article Name
Corso per operatori elettrici (corso PES/PAV/PEI)
Description
Il corso per operatore elettrico PES PAV Pei è rivolto a tutti coloro che svolgono mansioni nei pressi di impianti elettrici.
Author
Publisher Name
Sicurezza Lavoro 24