Vai al contenuto

Corso RLS – Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza 5/5 (2)

Corso RLS – Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

Richiedi un preventivo gratuito!

Servizi su misura, Corsi e Approfondimenti:

Rappresentante Lavoratori Sicurezz
Rappresentante lavoratori sicurezza: RLS

Il corso RLS si occupa di formare una delle figure aziendali la cui presenza è obbligatoria per legge. L’ RLS ossia il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza è previsto all’interno di ogni azienda, così come stabilito dal D. Lgs. 81/2008, il cosiddetto Testo Unico sulla Sicurezza. Compito del Rappresentante dei lavori per la sicurezza  all’interno dell’azienda è quello di rappresentare i lavoratori negli aspetti che riguardano la salute e la sicurezza durante lo svolgimento delle attività e nei luoghi di lavoro, svolgendo un importante ruolo di raccordo tra il datore di lavoro ed i singoli lavoratori, dei quali ne rappresenta le differenti istanze.

Chi nomina l’RLS?

Indice

La figura del RLS è eletta dai lavoratori, con modalità differenti a seconda del numero di dipendenti presenti in azienda. Come previsto dall’art. 47, comma 5 del D. Lgs. 81/2008, il numero minimo di Rappresentanti in azienda previsto è così determinato:

  • 1 per le aziende o le unità produttive con un numero di lavoratori non superiore a 200
  • 3 per aziende o unità produttive da 201 a 1000 lavoratori
  • 6 per le aziende e unità produttive con un numero di lavoratori superiore a 1000

 

Corso RLS: sicurezza e formazione

La formazione RLS, necessaria allo scopo di gestire i rapporti con i lavoratori e gli aspetti relativi alla salute e sicurezza, deve essere garantita dal datore di lavoro. Il RLS ha diritto a ricevere una formazione specifica sui temi ed i rischi concreti che possono verificarsi all’interno della sede operativa aziendale.

 

Quali sono i compiti dell’RLS

L’art. 50 del Testo Unico sulla Sicurezza elenca i compiti per il RLS, stabilendo che egli:

Responsabile che indica a operaio come deve svolgere il lavoro in sicurezza
Corso rappresentanti sicurezza lavoro
  • accede ai luoghi di lavoro in cui si svolgono le lavorazioni;
  • è consultato preventivamente e tempestivamente in ordine alla valutazione dei rischi, alla individuazione, programmazione, realizzazione e verifica della prevenzione nella azienda o unità produttiva;
  • è consultato sulla designazione del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione, alla attività di prevenzione incendi, al primo soccorso, all’evacuazione dei luoghi di lavoro e del medico competente;
  • è consultato in merito all’organizzazione della formazione di cui all’articolo 37;
  • riceve le informazioni e la documentazione aziendale inerente alla valutazione dei rischi e le misure di prevenzione relative, nonchè quelle inerenti alle sostanze ed ai preparati pericolosi, alle macchine, agli impianti, alla organizzazione e agli ambienti di lavoro, agli infortuni ed alle malattie professionali;
  • riceve le informazioni provenienti dai servizi di vigilanza;
  • riceve una formazione adeguata e, comunque, non inferiore a quella prevista dall’articolo 37;
  • promuove l’elaborazione, l’individuazione e l’attuazione delle misure di prevenzione idonee a tutelare la salute e l’integrità fisica dei lavoratori;
  • formula osservazioni in occasione di visite e verifiche effettuate dalle autorità competenti, dalle quali è, di norma, sentito;
  • partecipa alla riunione periodica di cui all’articolo 35;
  • fa proposte in merito alla attività di prevenzione;
  • avverte il responsabile della azienda dei rischi individuati nel corso della sua attività;
  • può fare ricorso alle autorità competenti qualora ritenga che le misure di prevenzione e protezione dai rischi adottate dal datore di lavoro o dai dirigenti e i mezzi impiegati per attuarle non siano idonei a garantire la sicurezza e la salute durante il lavoro;

 

Durata Corso RLS

Il corso RLS ha una durata minima di 32 ore; di queste, 12 ore sono dedicate alla formazione sui rischi specifici presenti in aziende e le misure di prevenzione e protezione da adottare.

Il corso di formazione per per il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza prevede una prima parte generale, all’interno della quale saranno trattati i seguenti argomenti:

  • Principi giuridici nazionali e internazionali;
  • Legislazione in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  • Identificazione ed obblighi dei principali soggetti coinvolti;
  • Individuazione dei fattori di rischio;
  • Definizione delle misure organizzative e delle procedure di prevenzione e protezione;
  • Norme riguardanti l’attività di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

 

Aggiornamento RLS Sicurezza

Il corso Aggiornamento RLS non può avere una durata inferiore a 4 ore di formazione per le imprese con un numero di lavoratori che va da 15 a 50; per le imprese con oltre 50 lavoratori, invece, la durata del corso di aggiornamento è di 8 ore.

Il corso di aggiornamento deve essere effettuato ogni anno e nei casi in cui vi siano modifiche o siano identificati nuovi rischi legati al cambiamento di strutture, macchinari, attrezzature e piani organizzativi.

 

Quali sono gli obblighi del datore di lavoro?

Dopo l’elezione del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza da parte, appunto, dei lavoratori, il datore di lavoro deve comunicare all’INAL in via telematica il nominativo della persona designata, così come previsto dal D. Lgs.106/09.

Spetta al datore di lavoro, inoltre, provvedere alla formazione del RLS presso un’agenzia accreditata. L’art.55 del Testo Unico prevede una sanzione amministrativa da 50 a 300 euro per la mancata comunicazione del nominativo RLS da parte del datore.

 

Contattaci per ricevere informazioni sui Corsi RLS

Contattaci per richiede un preventivo gratuito sui Corsi RLS. Riceverai tutte le informazioni sulle modalità e sui costi per Corso Responsabile Sicurezza Lavoratori e Corso Aggiornamento RLS.

Lascia una valutazione!